Tutto su Raspberry Pi Zero 2 W

Raspberry Pi Zero 2 W in poche parole

Quasi 4 milioni di Pi Zero sono stati venduti fino ad oggi - è ora di dare una rinfrescata alla serie!

Il nuovo Raspberry Pi Zero 2 W è un aggiornamento significativo rispetto alla precedente generazione Pi Zero.

Il cambiamento più importante è il potente aggiornamento della CPU: il Pi Zero 2 W usa lo stesso SoC BCM2710A1 che è usato nel Raspberry Pi 3. Questo gli conferisce prestazioni cinque volte superiori - utilizzando tutti e quattro i core.

Si avvia tre volte più velocemente in Raspberry Pi OS, ed è molto più scattante in generale rispetto alla precedente generazione Pi Zero.

Sfortunatamente, la RAM è stata mantenuta a 512 MB a causa di limitazioni tecniche. Questo ostacola seriamente l'esperienza di navigazione web sullo Zero 2 W. YouTube non è un'esperienza piacevole in questo momento, e potrebbe mandare in crash Chromium.

Detto questo, al prezzo di $ 15 US (+ tasse), è un piccolo prodotto meraviglioso, utile per molti progetti (yay, retro-gaming!). Puoi anche mantenere tutti gli accessori che hai già comprato per il Pi Zero W: sono (per lo più) compatibili.

Continuate a leggere per tutti i dettagli e le ragioni dietro queste scelte tecnologiche, e scoprite cosa potete e cosa non potete fare con la nuova aggiunta della famiglia Raspberry Pi. Controlla anche la nostra sezione FAQ per qualsiasi domanda tu possa ancora avere. (Sì, è possibile overcloccare la Zero 2).

Ho creato un video approfondito che esamina il Raspberry Pi Zero 2 W, le sue possibili applicazioni e i suoi problemi - inclusi i workaround e i suggerimenti per la messa a punto. Date un'occhiata:

Recensione approfondita di Pi Zero 2 W + la possibilità di vincere un Raspberry Pi Zero 2 W gratis

Tabella dei contenuti

Contenuto nascondere
20 Pi Zero 2 W FAQ

Specifiche del Raspberry Pi Zero 2 W

Diamo prima un'occhiata veloce alle specifiche del nuovo Pi Zero:

SoC BCM2710A1

  • 1 GHz quad-core, 64-bit ARM Cortex-A53 CPU
  • GPU VideoCore IV

RAM

  • 512MB LPDDR2 SDRAM

Connettività wireless

  • LAN wireless 802.11 b/g/n (solo 2,4 GHz)
  • Bluetooth 4.2 / Bluetooth Low Energy (BLE)

Interfacce

  • slot per scheda microSD
  • porta miniHDMI
  • 1 porta USB 2.0 OTG
  • porta di alimentazione microUSB
  • Ingombro dell'header GPIO a 40 pin compatibile con HAT
  • Video composito tramite punti di test a saldare
  • Connettore per telecamera CSI-2

Misc

  • Pin di reset tramite punto di test a saldare
  • Dimensioni: 65mm x 30mm x (5.2mm altezza massima z)
  • Peso: 10g
  • Prodotto nel Regno Unito (GB)

Come la precedente generazione di Pi Zero, il Pi Zero 2W "base" non include un header presaldato. Questo è stato fatto per ridurre i costi di produzione. Diversi fornitori, incluso il nostro negozio gemello buyzero.de offrono un Pi Zero 2 WH soluzione.

Raspberry Pi Zero 2 dimensioni (in metrico)

Con intestazione: 65mm x 30 mm x 12mm

Con custodia FLIRC74mm x 36mm x 13mm

Con custodia ufficiale: 79mm x 38mm x 15mm

Nota: queste cifre non includono la scheda micro SD, che aggiunge 2mm alla lunghezza della scheda (65mm -> 67mm)

Realisticamente, queste dimensioni per il Pi Zero 2 sono raggiungibili solo se non ci state facendo niente. 

Se il vostro caso d'uso reale richiede di collegare un cavo HDMI, potete aspettarvi di raddoppiare la larghezza della scheda. 

Come minimo, dovrete considerare la microUSB che fornirà l'alimentazione alla scheda. A meno che non vogliate fare qualche modifica all'hardware, non c'è modo di aggirare questo problema.

Scheda più micro USB*: 65mm x 65mm x 5.2mm

Scheda più HDMI inserita: 65 x 70mm x 5.2mm

* Utilizza il caricatore micro USB ufficiale di Raspberry Pi

Allora, cosa c'è di nuovo, cosa è diverso dal Raspberry Pi Zero W? E perché è importante per me?

TL;DR

La nuova caratteristica più importante è la CPU più veloce.

Eben Upton dice che il Pi Zero 2 W ha circa 80 % delle prestazioni del Raspberry Pi 3B. Usando tutti i core, è circa cinque volte più veloce del Pi Zero W. Le prestazioni del singolo core sono circa 40 % più alte.

Le prestazioni della CPU sono all'incirca paragonabili a quelle di un sistema basato su x86 dell'era ca. 2005-2010 - per esempio un primo Pentium 4. 

D'altra parte, il Raspberry Pi Zero 2W è solo circa la metà della velocità del Raspberry Pi 4 - che rimarrà la scelta Raspberry Pi preferita per le applicazioni desktop. 

Raspberry Pi Zero 2 W vs Raspberry Pi Zero W

Se stai cercando un confronto diretto tra Raspberry Pi Zero 2 W e Raspberry Pi Zero (la generazione precedente), sei nel posto giusto!

Confronto tra Raspberry Pi Zero 2 W e Zero W
 Zero WZero 2 WVerdetto
Pacchetto (silicio)BCM2835 (BCM2708)RP3A0-AU (BCM2710A1)Zero2W ha il logo Raspberry Pi su di esso
CPUARM1176JZF-S (un core)Cortex-A53 (quattro core)5 x più veloce
40 % prestazioni più veloci a singolo core
Capacità della CPUsolo set di istruzioni a 32 bit supportato
ARMv6 ISA
Capacità di 32-bit e 64-bit
Supporto ARMv7 + ARMv8-A
Frequenza della CPU1 GHz, è già "overclockato"1 GHz, può essere overcloccato a 1,2 GHz+Utilizzare una buona soluzione di raffreddamento quando si esegue l'overclocking
GPUVideoCore IVVideoCore IVUscita video FullHD 1920x1080p e decodifica H.264
RAM512 MB (LPDDR2), tecnologia PoP512 MB (LPDDR2), come parte del SiPStessa dimensione: Tecnologia / limiti di prezzo
WLAN802.11 b/g/n (BCM43438)802.11b/g/nEntrambi 2.4 GHz solo
BluetoothBluetooth 4.1 / BLE (BCM43438)Bluetooth 4.2 / BLE (Bluetooth Low Energy)  BLE è 2,5 x più veloce per Zero 2 W
Porta HDMIMini-HDMI tipo CMini-HDMI tipo C 
Porta USBUSB OTG microUSBUSB OTG microUSBDispositivo USB / host USB capace
Video compositoCome intestazione non popolataCome punto di prova della saldatura 
Pin di resetCome intestazione non popolataCome punto di prova della saldatura 
Porta della macchina fotograficaPorta CSI MIPI a fattore di forma zeroPorta CSI MIPI a fattore di forma zeroEntrambi hanno bisogno di un cavo adattatore per il fattore di forma standard di Raspberry Pi
Consumo di energiaMax. 1,5 W (0,3 A)Max. 3W (0,6 A) 
AlimentazionemicroUSBmicroUSB 
 differenze varie  dissipazione del calore avanzata attraverso lo strato di rame per prestazioni più elevate 
 fattore di forma Fattore di forma zero (65mm × 30mm) Fattore di forma zero (65mm × 30mm)la maggior parte degli involucri e degli accessori dovrebbe essere compatibile
Tabella di confronto Raspberry Pi Zero vs Zero 2

Nota: le cifre del consumo energetico si discostano significativamente a causa delle diverse fonti di dati.

Rif:

Discussione sui dettagli tecnici del Raspberry Pi Zero 2 W

SoC BCM2710A1 (BCM2710)

Il Broadcom BCM2710A1 è il "cuore" del Raspberry Pi Zero 2W. È un SoC (System on a chip). Questo significa che integra molti componenti del computer che sono separati nei computer "più grandi". Per esempio, un PC desktop potrebbe avere una GPU discreta / scheda grafica, un chip northbridge / southbridge, e un processore separato. Questi sono tutti integrati in un singolo chip (come nel chip di silicio) con il Broadcom BCM2710.

Le parti principali del BCM2710A1 sono:

  • 1 GHz quad-core, 64-bit ARM Cortex-A53 CPU
  • GPU VideoCore IV
  • Interfaccia GPIO (supporto SPI, I2C, UART, GPIO, PWM)
  • Interfaccia seriale della telecamera MIPI CSI-2
  • MIPI DSI (Display Serial Interface) - non esposto sul Pi Zero W2!
  • USB 2.0 PHY

La CPU Cortex-A53 è una delle prime due microarchitetture che supporta il set di istruzioni ARMv8-A a 64 bit. Curiosità: è stato progettato a Cambridge e annunciato nel 2012 (quando è uscito il primo Pi). Così, il nuovo Pi Zero 2 W può supportare sistemi operativi a 64 bit (ad esempio Raspberry Pi OS a 64 bit). Vedi sotto per saperne di più.

Nota: l'A1 è lo "stepping" di questo particolare SoC (revisione - un po' come un "numero di versione del software"). BCM2710 è il nome della matrice di silicio stessa.

Il BCM2710A1 usa il nodo tecnologico del silicio a 40nm (in opposizione al nodo a 28nm che usano Pi 4 e Pi 400). I 40nm usano più potenza rispetto ai 28nm (o forniscono meno prestazioni con la stessa potenza), ma il costo di portare il design del SoC ai 28nm sarebbe stato proibitivo, e il costo di usare il SoC del Pi 4 sarebbe stato probabilmente troppo alto.

Quando è confezionato nel modo in cui è usato per il Pi 3 (o le revisioni più recenti del Raspberry Pi 2), è noto come BCM2837. La confezione del BCM2837 per esempio usa uno speciale diffusore di calore e un coperchio di metallo. Rispetto al Raspberry Pi 3, il SoC del Pi Zero 2 è leggermente inferiore con un clock di 1 GHz invece di 1,2 GHz.

La GPU del Pi Zero 2 (VideoCore 4) supporta quanto segue:

  • H.264, decodifica MPEG-4 (1080p30); codifica H.264 (1080p30)
  • Grafica OpenGL ES 1.1, 2.0

Leggi di più

RP3A0-AU - dietro le quinte del nuovo chip

RP3A0-AU 2041 200826 - no il 2041 non è una "nuova versione di RP2040" - leggete sotto per maggiori dettagli su cosa significa

Questo è il pacchetto di chip progettato su misura per Raspberry Pi che integra la RAM e il SoC BCM2710A1 . L'RP3A0-AU ha un logo Raspberry Pi sulla parte superiore. Questo lo rende il secondo prodotto, dopo il Raspberry Pi Pico (e l'RP2040), a portare il logo Raspberry Pi.

Questa è una soluzione molto insolita a un problema, e il percorso che Raspberry Pi ha scelto per creare una seconda generazione della sua popolare linea Pi Zero.

Il problema principale che doveva essere risolto è spazio. Sui Raspberry Pis "più grandi", a partire dal Raspberry Pi 2, e naturalmente includendo i moderni Raspberry Pi 4 e Pi 400, la RAM e il SoC (CPU + GPU) sono chip separati sulla scheda. Nel caso del Pi 4 la RAM è sulla parte superiore del PCB, nel caso del Pi 3B+ / Pi 3B / Pi 2 è sul lato posteriore del PCB.

Costo di risparmio

Sullo Zero 2W questo non è possibile. La scheda è troppo piccola per avere un chip RAM accanto al chip della CPU. Sarebbe stato teoricamente possibile metterlo sul retro della scheda, ma questo avrebbe richiesto un assemblaggio più complicato, facendo salire i costi di produzione.

È uno dei segreti dello Zero 2W: mantenere bassi i costi di produzione non avendo nessun componente THT (= through hole technology) (come l'header a 40 pin), e avendo tutti i componenti in tecnologia SMD su un lato della scheda. (montati in superficie).

Quindi si doveva trovare una soluzione che mettesse la RAM sopra il SoC.

PoP: la soluzione di Pi Zero

PoP (package-on-package) è la soluzione che il Pi Zero aveva utilizzato. Questo ha saldato due chip separati uno sull'altro.

Sfortunatamente, a causa delle diverse dimensioni del SoC BCM2710 questo non è stato possibile per lo Zero2. Il BCM2710 non entra nella cavità tra le sfere del pacchetto superiore della SDRAM.

SiP: la soluzione RPi Zero 2 (= RP3A0-CU)

Il Pi Zero 2 usa un cosiddetto SiP (system-in-package), che si chiama - sorpresa - RP3A0-CU!

In contrasto con un SoC (system on a chip), ci sono più chip all'interno di questo pacchetto di chip (quello che vediamo effettivamente come il "chip" con il logo Raspberry Pi in cima), che comprendono un sistema informatico, integrato in un unico chip. Così, questo tipo di soluzione è chiamato "System in package". Questa idea non è nuova - infatti ha guidato il prototipo originale di Raspberry Pi che è stato dimostrato nel 2011 (con un BCM2763 in quel caso)! Date un'occhiata a questo post sul blog Raspberry Pi per vederne una foto.

Simon Martin, un ingegnere di Raspberry Pi, ha progettato sia lo stesso Zero 2 W che il pacchetto di chip RP3A0.

Il pacchetto di chip RP3A0 combina il die BCM2710A1 (come in "silicon die") - il SoC che alimenta anche il Pi 3 - e un die LPDDR2 Micron da 4Gbit. Include anche condensatori di disaccoppiamento che sono necessari per livellare la tensione di alimentazione del nucleo. Un interposer separa i due die (RAM e SoC), e un involucro di plastica protegge il contenuto del chip e i minuscoli fili di collegamento dal mondo esterno.

L'"AU" come parte del nome RP3A0-AU indica che il pacchetto utilizza fili d'oro. In un precedente campione di pre-produzione, erano stati usati fili di rame - i fili d'oro sono stati infine scelti da Raspbery Pi per una migliore affidabilità del prodotto a lungo termine.

Un fatto divertente: Simon Martin ha anche progettato il pacchetto BCM2763 che ha reso possibile il prototipo originale di Raspberry Pi nel 2011. È anche il progettista del Raspberry Pi 400, del mouse e della tastiera ufficiali del Raspberry Pi, e della High-Quality Camera (HQ Camera).

Fatto divertente 2: Simon Martin ha incluso un logo Raspberry Pi a bassa risoluzione come parte del pacchetto ball-out. Dai un'occhiata al post sul blog di Raspberry PI per vederlo.

Le marcature RP3A0-AU

  • RP3 è il nome del pacchetto
  • A0 significa che questa è la prima versione di questa parte
  • AU significa che i fili di collegamento sono d'oro (RP3A0-CU sarebbe stata la parte con fili di collegamento in rame)

Il codice a 4 cifre è una data di fabbricazione, espressa come anno e numero di settimana.

2041 significherebbe la 41a settimana del 2020. - questo non è un successore del RP2040 🙂 (vedi sotto per un elenco di differenze tra RP2040 e RP3A0).

Il codice a 6 cifre è una data d'ordine, espressa come YYMMDD.

RP3A0 vs RP2040

  • L'RP3A0 è un pacchetto di chip che integra un componente SoC progettato da Broadcom e la RAM.
  • L'RP2040 è completamente progettato dal team interno di progettazione del silicio di Raspberry Pi (anche se usano IP di ARM per i core Cortex M0, come Broadcom che usa core CPU ARM)
  • L'RP3A0 è un componente per computer desktop, capace di eseguire sistemi operativi moderni (come Linux), mentre l'RP2040 è un microcontrollore che punta ad applicazioni embedded. L'RP2040 sarà una scelta molto migliore per budget di potenza limitati, requisiti di calcolo di fascia bassa, controllo totale sul codice in esecuzione sul chip e requisiti hard real-time.
  • L'RP3A0 non è disponibile come componente per altri clienti, l'RP2040 può essere acquistato e integrato nei vostri progetti. Se volete usare l'RP3A0 dovrete basare il vostro progetto su un Pi Zero 2W. Possiamo aiutarvi in questo, mettiti in contatto con noi se sei interessato nell'uso industriale incorporato dello Zero 2W.

Gestione termica

I quattro core Cortex-A53 del BCM2710A1, quando funzionano a pieno ritmo, generano più calore del singolo core ARM1176JZF-S del Raspberry Pi Zero.

Raspberry Pi utilizza uno speciale strato di rame interno spesso sui modelli più recenti di Raspberry Pi (compreso il Raspberry Pi 4, e il Raspberry Pi 3B+) per consentire al calore di dissiparsi più rapidamente e uniformemente sulla superficie della scheda. Questo è stato fatto anche per il Pi Zero 2.

Questo strato di rame è anche la ragione principale per cui il Pi Zero 2 W pesa 10 g invece di 9 g come il precedente Zero - quando li tieni in mano, puoi notare la differenza di peso.

Il rame è un modo per ottenere di più dalla Zero 2 W - i core della CPU possono funzionare più a lungo senza throttling. Il blogpost di presentazione del prodotto Raspberry Pi menziona che la Zero 2 W può eseguire lo stress test LINPACK indefinitamente senza throttling.

RAM

  • 512MB RAM LPDDR2 (da Micron) = 4Gbit

Purtroppo, nessun aggiornamento per la RAM. Questa è la principale limitazione dello Zero 2 W.

Non c'è abbastanza spazio nel RP3A0 SiP per ospitare due dadi di RAM al silicio uno accanto all'altro, e impilarli uno sopra l'altro avrebbe fatto salire i costi in modo proibitivo. (E, naturalmente, più RAM è anche più costosa).

Al momento sembra improbabile che ci sarebbe mai stato un Pi Zero 2W da 1 GB. Ma Raspberry Pi è stato noto per fornire soluzioni creative e inaspettate prima.

Connettività wireless

  • LAN wireless 802.11 b/g/n (solo 2,4 GHz)
  • Bluetooth 4.2 / Bluetooth Low Energy (BLE)

Il chip WLAN / BT è stato aggiornato, ed è ora alloggiato all'interno di uno scudo metallico. Questa è una caratteristica importante per i clienti industriali (vedi sotto).

Nota: la serie Pi Zero 2, come prima, non supporta la rete cablata (Ethernet) "out of the box". È possibile aggiungere un dongle USB 2.0 per ottenere Ethernet, o un HAT (usando SPI ci sarà un throughput di rete limitato, tuttavia).

Interfacce

  • slot per scheda microSD
  • porta miniHDMI
  • Porta USB 2.0 OTG
  • porta di alimentazione microUSB
  • Intestazione GPIO a 40 pin compatibile con HAT
  • Video composito tramite punti di test a saldare
  • Connettore per telecamera CSI

Rispetto a un Pi "grande", avrete molto probabilmente bisogno di alcuni adattatori per poter utilizzare la Zero 2 W. Questi sono compatibili con i predecessori (Pi Zero / Pi Zero W):

  • adattatore miniHDMI a HDMI
  • adattatore OTG da micro-USB a USB Tipo A
  • cavo adattatore per fotocamera (a causa dell'ingombro ridotto del connettore sulla Zero 2)

Misc

  • Pin di reset tramite punto di test a saldare

A causa dei vincoli di spazio, i pin di video composito e di reset che erano precedentemente disponibili come un header non popolato sono stati spostati in punti di test a saldare.

Anche alcuni altri punti di test di saldatura si sono spostati - alcuni accessori esotici che dipendevano da questi punti di test per essere in un certo punto potrebbero non funzionare più con lo Zero 2 W.

Raspberry Pi Zero 2 W benchmark

Nel test di benchmark Sysbench il Pi Zero 2 W è circa cinque volte più veloce. Notate che questo aumento di prestazioni richiederà che la vostra applicazione sia in grado di utilizzare tutti i core simultaneamente. Non tutte le applicazioni sono in grado di farlo.

Raspberry Pi Zero 2 W di consumo energetico

L'assorbimento al minimo dello Zero 2 è simile a quello dello Zero W (circa 0,7 W). Sotto carico, tuttavia, potrebbe arrivare a 3 Watt. (In confronto al Pi 4 con quasi 7 Watt è ancora abbastanza economico). La Zero W, sotto carico, assorbirebbe circa 1,7 Watt al massimo.

<TBD>

Puoi usare il nostro calcolatrice di costi energetici per stimare il costo di funzionamento del Pi zero 2 W 24/7 nel vostro paese.

Sysbench pagina Github

Riferimenti

Pi Zero 2 W e compatibilità

La nostra foto mostra il Pi Zero 2 W all'interno del case originale Raspberry Pi Zero, con la tastiera e il mouse originali Raspberry Pi, gli adattatori miniHDMI e USB OTG e una tazza piena di una deliziosa bevanda

Quasi tutti gli accessori della precedente serie Raspberry Pi Zero dovrebbero funzionare con il Pi Zero 2W. Questo grazie al fatto che è compatibile con il fattore di forma, e cercando di mantenere lo stesso layout dove possibile. Per esempio, i pin GPIO sono nella posizione che ci si aspetterebbe su qualsiasi Raspberry Pi.

Custodie per Raspberry Pi Zero 2 W

Abbiamo testato il Caso FLIRC Zerosi adatta perfettamente. Il Custodia originale per Raspberry Pi Zero lo fa anche.

Non ho testato il caso Pi Zero W di Pimoroni, ma mi aspetto che ci sia un aggiornamento ad un nuovo case, in quanto Pimoroni di solito progetta strati che sono perfettamente abbinati ai layout dei chip e dei componenti sulle schede Raspberry Pi, e questi hanno avuto alcuni piccoli cambiamenti sulla Zero 2 - per esempio, il chip WLAN è ora all'interno di uno scudo di metallo, che aggiunge un po' di altezza.

Commentate qui sotto gli altri casi e la loro compatibilità, e aggiornerò questo post.

adattatore microUSB OTG, adattatore miniHDMI

Questi accessori essenziali di Raspberry Pi si adattano bene.

Suggerimento: il tastiera originale Raspberry Pi raddoppia come un hub USB, quindi si può fare con la singola porta USB che il Pi Zero 2 ha.

Cavo adattatore per macchina fotografica

Come il Pi Zero v1.3 e il Pi Zero W, lo Zero 2 W supporta una fotocamera - ma è necessario un cavo adattatore. Lo stesso cavo adattatore funzionerà per il Pi Zero W.

Attrezzatura specialistica Pi Zero

Dato che i punti di test di saldatura sono stati spostati, e le testate RUN e TV convertite in punti di test sul retro del PCB (a causa dei limiti di spazio), alcune attrezzature specialistiche che si basavano sulla posizione di questi punti di test potrebbero non funzionare. Commentate qui sotto le vostre esperienze, e le aggiungerò a questo blogpost.

Quali sono i vantaggi del Raspberry Pi Zero 2?

  • USB OTG -> può essere usato come gadget USB (come dispositivo USB, non solo come host).
  • prestazioni più elevate
  • ingombro e peso ridotti (rispetto ai Pis più grandi come il Pi 4)

Quali sono le limitazioni di Raspberry Pi Zero 2 W?

  • RAM molto limitata-> Chrome si blocca-> YouTube e altre applicazioni, schede multiple
  • No Ethernet (come sulla serie Zero in precedenza)
  • Attualmente è necessario saldare la testata da soli, Pi Zero 2 WH disponibile da buyzero.de
  • Punti di test per l'intestazione RUN e l'uscita TV composita
  • Nessuna uscita audio analogica
  • una sola uscita HDMI - se hai bisogno di due, usa il Raspberry Pi 4
  • nessuna porta display (come sul Pis più grande)
  • la fotocamera ha bisogno di un cavo adattatore
  • nessuna uscita HDMI 4K (usate il Pi 4 se avete bisogno di questo)

Cosa posso fare con il Pi Zero 2 W? (Esempi di applicazioni)

Il Raspberry Pi Zero 2W non è comunemente usato come computer desktop. Un Raspberry Pi 4, o Pi 400 sarebbe una scelta migliore per questo.

Applicazioni di visualizzazione con Pi Zero:

  • Dispositivi a muro IoT
  • Indicatori da tavolo (per esempio Bitcoin stock ticker con display ePaper)
  • Segnaletica digitale in negozi e musei

Altre applicazioni:

Raspberry Pi Zero 2 W Risoluzione dei problemi

Il LED di alimentazione di Raspberry Pi Zero 2 W non si accende

È molto È importante notare che il Raspberry Pi Zero2 W è abbastanza diverso dalle altre schede Raspberry Pi (più grandi) in questo senso.

Mentre le schede più grandi (per esempio un Raspberry Pi 4) accendono un LED non appena il Raspberry Pi è alimentato, la Zero 2W si accende il LED solo se è in grado di avviare. Quindi potreste non avere un Raspberry Pi Zero 2 W difettoso, ma per esempio un'immagine del sistema operativo sbagliata su di esso.

Prova i seguenti passi per risolvere questo problema:

  1. assicurarsi che l'alimentatore fornisca energia allo Zero 2 W - per esempio collegandolo a un altro Raspberry Pi, o al vostro smartphone. (Di nuovo: il LED sul Pi Zero 2 potrebbe rimanere spento ANCHE se l'alimentatore e lo Zero 2 sono OK)
  2. provare una scheda microSD diversa, se possibile. Usate una nuova installazione del più recente Raspberry Pi OS
  3. ricontrollate che state usando una nuova installazione! (solo le versioni recenti di Raspberry Pi OS si avviano), controlla anche la scheda microSD su un altro pi se possibile.
  4. provare ad alimentare lo Zero 2 W attraverso la porta dati microUSB invece della porta "PWR" (sì, questo è possibile che una delle porte sia difettosa - ho avuto questo problema su un Pi Zero W e sono riuscito a salvarlo in questo modo)
  5. controllare se c'è l'uscita HDMI anche se il LED è spento (è possibile spegnerlo nel software per esempio)

Se siete passati attraverso i passaggi precedenti, e il LED di alimentazione rimane ancora spento, e non c'è uscita HDMI, il Pi Zero 2 W è probabilmente difettoso. Ma per favore prova a cambiare il sistema operativo - ho avuto un cliente che ha segnalato che la Zero 2 W era difettosa, e quando ha controllato ha scoperto che il problema era il suo sistema (MotionEye OS).

Raspberry Pi Zero 2 W non si avvia

Come ogni nuova scheda Raspberry Pi, la Zero 2 W richiede una versione recente di Raspberry Pi OS per avviarsi.

Se state usando un sistema operativo diverso - per esempio Ubuntu, o Motioneye OS - potrebbe essere che non supportino ancora la Zero 2 W. In questo caso molto probabilmente i problemi di avvio si presenteranno come la mancata accensione del LED della Zero 2 W.

TL;DR Testate sempre con una nuova installazione di Raspberry Pi OS, idealmente su una nuova scheda microSD.

Raspberry Pi Zero 2 W si blocca / è inaffidabile

possibile causa: alimentazione debole

La maggior parte delle volte il colpevole è l'alimentazione: provate il alimentatore ufficiale Raspberry Pi 2.5 A.

PiDoctor di PiCockpit può anche aiutarvi a diagnosticare questo particolare problema (cercate l'informazione "sottotensione").

possibile causa: impostazioni di overclock problematiche

Se hai overcloccato il tuo Pi Zero 2 W (diamo anche istruzioni per questo nella nostra sezione "Tuning the Zero 2 W"), prova a ridurre le impostazioni di overclock per trovare una soluzione di overclock stabile.

Zero 2 W La connessione WiFi non va bene

Prova a spostare lo Zero 2 W e a cambiarne l'orientamento nello spazio. Come per ogni antenna, ci potrebbe essere una migliore ricezione se il suo orientamento si accorda meglio con quello dell'antenna del router.

Accordare il vostro Pi Zero 2 W

Usa un case FLIRC per mettere a punto il tuo Zero 2 W per prestazioni ottimali. Leggi di più qui sotto

Suggerimento: sviluppate su Pi 4, e scambiate il vostro progetto con lo Zero 2W una volta che è pronto

Il Raspberry Pi 4 ha una potenza di elaborazione di classe desktop. E sarà in grado di eseguire browser web senza dover armeggiare con lo spazio di swap (vedi sotto).

Come tale, se state costruendo un progetto Raspberry Pi, vi consigliamo di crearlo utilizzando prima un Pi 4, e una volta che funziona, semplicemente di mettere la scheda microSD nel Pi Zero 2W. Grazie all'eccellente compatibilità tra le diverse schede Raspberry Pi, dovreste essere in grado di fare solo questo.

E poi si può sciacquare e ripetere per i progetti futuri - in questo modo, avrete un Raspberry Pi decentemente veloce per i vostri progetti IoT, che non richiedono tutto ciò che il Pi 4 è in grado di dare, e non sarà rallentato durante lo sviluppo dei progetti.

Scambio di spazio

Questo è un consiglio segreto per migliorare le prestazioni soprattutto dei browser web sul Raspberry Pi Zero 2 W. I browser web, come Chromium (le parti open source del browser Chrome di Google) sono notoriamente affamati di memoria. I 512 MB della Zero 2 W si saturano rapidamente, tenendo anche presente che questa memoria è condivisa con l'unità grafica, quindi solo circa 450 MB sono effettivamente disponibili sulla maggior parte dei sistemi per Raspberry Pi OS.

Mentre lo swap non è veloce come la RAM, e anche un po' tassante per la vostra scheda microSD, permetterà a certe cose di funzionare che prima sarebbero andate in crash o congelate.

La dimensione predefinita dello swap è di 100 MB. Questo non è sufficiente per rendere felici i browser web. Lo aumenteremo a 2 GB.

.

Chiudete tutte le applicazioni aperte, aprite un terminale (la piccola icona nera vicino all'icona del webbrowser).

Eseguite i seguenti comandi per disabilitare temporaneamente lo swap e modificare il file di configurazione dello swap:

sudo dphys-swapfile swapoff
sudo nano /etc/dphys-swapfile

Cerca la linea che dice CONF_SWAPSIZE=100

Cambiatelo con la dimensione di swap desiderata. Impostatelo su 2048 per aumentare a 2 GB, o cambiatelo con qualsiasi altro valore di MB che desiderate:

CONF_SWAPSIZE=2048

Salvare il file (Ctrl + O) e uscire da nano (Ctrl + X).

Ora eseguite i seguenti comandi per inizializzare il file di swap sul vostro Zero 2, e per avviare nuovamente lo swap:

sudo dphys-swapfile setup
sudo dphys-swapfile swapon

Non c'è bisogno di riavviare. Ora Chromium dovrebbe funzionare meglio con più schede.

Tieni a mente che lo swap sta usando la tua scheda microSD - dato che molti dati vengono scritti e letti dalla scheda SD in questo modo, lo strappo e l'usura su di essa è maggiore. Questo è il prezzo da pagare per estendere la RAM.

Un altro prezzo da pagare è che le applicazioni lavoreranno più lentamente una volta che la RAM reale del vostro Pi è stata saturata, poiché l'accesso alla RAM è molto più veloce dell'accesso alla scheda microSD.

Complimenti a neblio per aver fornito le istruzioni.

Nessun caso o FLIRC Zero Case

Un case di plastica, come quello originale del Raspberry Pi Zero, diventerà una barriera di calore, ed effettivamente strozzerà il vostro Raspberry Pi Zero 2W oltre un certo livello di prestazioni. Mentre questo dovrebbe andare perfettamente bene per applicazioni che non richiedono molto allo Zero 2, come essere un relay-node IoT per dispositivi Bluetooth, o semplice digital signage (riproduzione di un video), per applicazioni più esigenti si consiglia di utilizzare lo Zero 2 W senza un case, o meglio ancora, con un case appositamente progettato.

Il case FLIRC Zero agisce come un grande dissipatore di calore, permettendo al SiP (System-in-Package) del tuo Pi di dissipare la potenza. Come forse sapete, il Pi strozza i suoi core ARM se viene raggiunta una certa soglia di temperatura. Con il case FLIRC Zero, è possibile evitare questo throttling e avere una solida prestazione sostenuta.

Inoltre ha un aspetto piuttosto ordinato 🙂

Il caso FLIRC Zero permette di eseguire un cavo adattatore per telecamera attraverso una fessura nel case, e anche per rimuovere il coperchio di plastica per accedere alla porta GPIO del vostro Zero 2W.

Puoi acquistare la custodia FLIRC Zero dal nostro negozio partner, buyzero.de qui:

Il nostro video mostra come montare il Pi Zero 2 W all'interno di un case FLIRC:

.

Overclock

Sono riuscito a overcloccare il Raspberry Pi Zero 2 W di 30 % a 1,3 GHz. Questo ti dà 30 % di potenza extra praticamente gratis sul nuovo Pi! Il che è molto gradito per le applicazioni di web-browsing.

Il vostro chilometraggio potrebbe variare - non tutti gli RP3A0 sono creati allo stesso modo, e alcuni potrebbero non essere in grado di andare così in alto (a causa di piccole differenze di produzione nel silicio). 1.2 GHz dovrebbe essere una scommessa abbastanza sicura con la maggior parte dei SoC Pi Zero 2, però.

Ecco cosa fare per l'overclock:

Modifica /boot/config.txt come utente root. Per esempio, aprendo un terminale e digitando:

sudo nano /boot/config.txt

Andate alla fine del file (sotto [all]) e aggiungete le tre righe seguenti:

over_voltage=4
arm_freq=1300
core_freq=500

Notate che potreste aver bisogno di sperimentare con diverse impostazioni. Ho avuto successo nell'overclock a 1.3 GHz, ma il vostro Pi potrebbe variare - non tutti i chip possono essere overcloccati così tanto. La maggior parte dovrebbe essere in grado di fare 1.2 GHz (arm_freq=1200).

Notate anche che il VideoCore IV è overcloccato, anche nel mio esempio (core_freq è impostato a 500) - dando migliori prestazioni grafiche.

Digitare Ctrl+O per salvare e Ctrl + X per uscire. Riavviare:

sudo reboot

Dopo il riavvio il vostro Raspberry Pi Zero 2 W dovrebbe ora essere notevolmente più veloce.

Il nostro video mostra come farlo usando strumenti desktop e Geany, che potrebbe essere più comodo per alcune persone che non sono abituate alla linea di comando.

.

Quando si esegue l'overclocking, si dovrebbe garantire un ottimo raffreddamento per il vostro Raspberry Pi Zero - si consiglia di utilizzare un Caso FLIRC Zero (vedi sopra).

Utilizzare l'alimentazione originale

Un alimentatore di buona qualità è molto importante per il funzionamento stabile del Raspberry Pi Zero W2. Infatti, ai vecchi tempi del lancio del RPi 1 B, gli alimentatori scadenti erano la causa di una grande parte dei problemi.

Nel caso in cui il vostro alimentatore non sia all'altezza di alimentare lo Zero 2 e gli accessori collegati, vedrete apparire un fulmine sullo schermo, sui sistemi basati su Raspberry Pi OS.

Usando il App PiDoctor in PiCockpit, è possibile controllare la presenza di sottotensione sul vostro Rpi Zero 2.

La nostra raccomandazione: il alimentatore originale Raspberry Pi 2,5 A 5 V microUSB. Anche se i 2.5 A (che si traducono in 12,5 W totali) sono eccessivi per lo stesso Zero 2W, sarete in grado di alimentare facilmente dispositivi USB esterni.

Ridurre il consumo di energia

È possibile spegnere i core sul Pi Zero 2W se avete bisogno di usare meno energia al picco delle prestazioni e si può ridurre ulteriormente il consumo energetico in idle disabilitando HDMI, cambiando i driver grafici, spegnendo il LED e spegnendo il WiFi.

Questo è particolarmente importante se avete un dispositivo che funziona a batteria.

Abbiamo compilato uno studio su che tipo di durata della batteria ci si può aspettare e sull'ottimizzazione del consumo energetico.

Dove posso comprare il Pi Zero 2 W?

Raspberry Pi mantiene una lista di rivenditori approvati che sono stati controllati per riconoscere i rivenditori "che rappresentano bene i prodotti Raspberry Pi, e rendono l'acquisto facile per i loro clienti".

Ecco una lista di rivenditori approvati dove è possibile acquistare il Raspberry Pi Zero 2 W.

PaeseRivenditore
GermaniaIn Germania, è possibile acquistare il Pi Zero 2 W presso BuyZero.de (siamo noi!).
AustriaBuyZero.de è anche il rivenditore autorizzato per il Pi Zero 2 W in Austria.
SvizzeraE infine, BuyZero.de serve anche la Svizzera come rivenditore autorizzato del Raspberry Pi Zero 2 W.
FranciaIn Francia, è possibile acquistare il Raspberry Pi Zero 2 da Kubii
Regno UnitoI britannici possono comprare il Raspberry Pi Zero 2 da La capanna Pi o Pimoroni.
Stati UnitiGli americani possono acquistare il nuovo Raspberry Pi Zero 2 da PiShop.us che spedisce in tutta la nazione.
CanadaI canadesi possono comprare un Raspberry Pi Zero 2 da PiShop.ca
AustraliaPiAustralia è un rivenditore autorizzato del Raspberry Pi Zero 2 con sede a Sydney.

In alternativa, si può considerare Elettronica di base che è anche un Rivenditore Approvato.
Nuova ZelandaElettronica di base vende il Raspberry Pi Zero 2 in Nuova Zelanda.
Emirati Arabi UnitiValle dei geek è un rivenditore approvato per Raspberry Pi Zero 2 negli Emirati Arabi Uniti
Resto del mondoSe il tuo paese non è elencato sopra, puoi trovare il tuo Rivenditore approvato dalla lista di Raspberry Pi

Pi Zero 2 W per applicazioni industriali: vantaggi e informazioni

certificazione modulare

Dal Raspberry Pi 3B+ tutti i prodotti Raspberry Pi hanno la certificazione modulare FCC, compreso il Raspberry Pi Zero 2 W. Questo riduce significativamente il tempo e lo sforzo spesi per la conformità quando si integra il Pi Zero 2 W in un prodotto finale.

Allo stesso modo, per la RED (European Radio Emissions Directive), che fa parte della certificazione CE, si potrà risparmiare tempo e costi quando si certificano prodotti basati sullo Zero 2W, rispetto al Pi Zero W.

codice datamatrix per identificare fisicamente Pi Zero 2 W

Questa è una nuova caratteristica che è stata introdotta con il Raspberry Pi Zero 2W a beneficio dei clienti industriali.

Lo Zero 2 W ha un codice datamatrix sul retro, che vi permetterà di identificare fisicamente uno Zero 2 W. Codifica il seriale del SoC del Raspberry Pi.

il codice datamatrix è sul retro dello Zero 2 W sotto i marchi di certificazione CE e FCC

Raspberry Pi Zero 2 W disponibilità a lungo termine

Il Raspberry Pi Zero 2 W sarà disponibile almeno fino a Gennaio 2028. Raspberry Pi mira a continuare tutti i prodotti il più a lungo possibile, con l'eccezione del Raspberry Pi 1 Model B originale che è stato sostituito dal più moderno Raspberry Pi 1 Model B+ nessuna scheda Raspberry Pi è stata interrotta finora (a partire da novembre 2021).

Supporto per i clienti industriali da parte di rivenditori specializzati approvati

pi3g in Germania, per esempio, è un rivenditore industriale approvato specializzato del Raspberry Pi. Contattateci se state cercando di integrare il Pi Zero 2 W nei vostri prodotti. Saremo in grado di sostenervi durante tutto il ciclo di vita del vostro prodotto.

Certificazioni Raspberry Pi Zero 2 W

Visita pip.raspberrypi.com per un elenco di certificazioni mondiali (CE / FCC / ecc).

Raspberry Pi Zero 2 W download e schede tecniche

Aggiunte hardware popolari per lo Zero 2W

Molte aziende come Adafruit e Pimoroni producono anche HATs in un piccolo formato, adatto allo Zero 2 W. 

(link alle pagine di buyzero.de)

  • Adattatore USB Ethernet
  • Hub USB microUSB (include USB OTG)
  • La tastiera Raspberry Pi vi darà tre porte USB extra.

Aggiornamento del sistema operativo Raspberry Pi per lo Zero 2 W

Le vecchie distribuzioni del sistema operativo Raspberry Pi non funzionano sulla Zero 2 W.

Per seguire questa guida all'aggiornamento, è necessario utilizzare il vostro precedente Pi Zero W o Pi 4, o un altro Raspberry Pi su cui il sistema operativo si avvia.

Nel caso in cui non abbiate un altro Pi a portata di mano, e non vi interessi il contenuto della scheda SD, sarà probabilmente più facile sovrascriverla usando il Raspberry Pi OS Imager.

...

Pi Zero 2 W a confronto con i prodotti della concorrenza

Quando si confronta con altri prodotti, tenere a mente che molto del fascino della piattaforma Raspberry Pi non è solo nel prezzo basso, ma anche la comunità intorno ad essa. È più facile ottenere istruzioni, risolvere problemi, quando qualcuno lo ha già fatto prima. Inoltre, il sistema operativo Raspberry Pi è solido come una roccia, dato che Raspberry Pi ha un team più grande di molti dei suoi concorrenti.

Radxa Zero vs Raspbery Pi Zero 2W

Zero 2 WRadxa Zero
Prezzo$15 (prezzo ufficiale)$15.80 (AllnetChina)
CPUCortex-A53 (quattro core)Cortex-A53 (quad-core)
Capacità della CPUSupporto ARMv7 + ARMv8-A a 32-bit e 64-bitProcessore quad core a 64 bit
Frequenza della CPU1 GHz, può essere overcloccato a 1,2 GHz+1.8GHz
GPUVideoCore IVBRACCIO G31 MP2 GPU
RAM512 MB (LPDDR2), come parte del SiP512MB/1/2/4GB
Rete802.11b/g/n802.11 a/b/g/n (ac disponibile sui modelli 2/4GB)
BluetoothBluetooth 4.2 / BLE (Bluetooth Low Energy)  512MB/1GB: modello Bluetooth 4/BLE2/4GB: Bluetooth 5+ EDR e BLE
Porta HDMIMini-HDMI tipo CMicro HDMI
Porta USBUSB OTG microUSBUSB3 di tipo C e USB OTG
Video compositoCome punto di prova della saldatura
Pin di resetCome punto di prova della saldatura
Porta della macchina fotograficaPorta CSI MIPI a fattore di forma zeroNessuna interfaccia CSI MIPI
Consumo di energiaMax. 3W (0,6 A)3.3W senza periferiche
AlimentazionemicroUSBUSB-C
differenze variedissipazione del calore avanzata attraverso lo strato di rame per prestazioni più elevateSupporta il 4K60
fattore di formaFattore di forma zero (65mm × 30mm)66mm x 30.5mm

Radxa sono i creatori della serie ROCK Pi. Il Radxa Zero è un SBC basato sul SoC Amlogic S905Y2.

Questa CPU è prodotta su un 12 nm processo. Il che mi dice subito due cose:

  • sarà più costoso del Pi Zero 2W (il BCM2710 è prodotto su un nodo tecnologico di 40nm)
  • avrà più prestazioni (o userà meno energia)

Ha una CPU quad-core Cortex-A53 (64 bit) con 18400 DMIPS, e una GPU Mali-G31 MP2 (con clock fino a 850 MHz). Mali sono i progetti di core GPU "off-the-shelf" che possono essere concessi in licenza da ARM insieme ai core CPU Cortex. Il Pi Zero 2 W usa la GPU VideoCore IV che è stata progettata in-house da Broadcom. Per la Radxa Zero questo significa che non puoi basta prendere il lavoro di accelerazione video che hanno fatto i Raspberry Pi (per esempio per consentire una riproduzione più fluida di YouTube in Chromium) e metterlo sul Radxa Zero.

La Mali-G31 MP2 supporta Vulkan 1.0 e OpenGL ES 3.2, mentre la Zero 2 W supporta OpenGL ES 1.1, 2.0 - so la Radxa Zero ha un supporto di accelerazione grafica più moderno. Supporta anche la decodifica di 4Kp60 10-bit H.265 con cui il Pi Zero 2 W molto probabilmente farà fatica.

Il Radxa Zero è in grado di emettere a 4K@60 Hz HDMI - supporta HDMI 2.1.

Tenete presente che il S905Y2 è stato progettato da Amlogic specificamente come SoC per media player, e presentato nel 2018, quindi ha caratteristiche un po' più moderne rispetto alle parti legacy (VideoCore IV GPU) che lo Zero 2 W include, che sono datate. Se hai bisogno di un supporto grafico più potente e moderno, ad esempio l'uscita HDMI 4K, considera l'utilizzo del Raspberry Pi 4.

Anche questo particolare SoC è stato progettato con Android in mente, quindi il Radxa Zero sarà in grado di eseguire Android (o diverse distribuzioni Linux).

Sul lato RAM, il Radxa Zero ha LPDDR4 a 32bit (il Raspberry Pi Zero 2 W usa LPDDR2).

Per quanto riguarda la connettività, ha

  • 802.11 ac WiFi (su alcuni modelli)
  • Bluetooth 5.0 (su alcuni modelli)
  • USB 3.0
  • Intestazione GPIO a 40 pin (naturalmente :-)) (su alcuni modelli)
  • un ulteriore USB 2.0 OTG e alimentazione tramite porta USB C

Radxa offre una gamma di diversi modelli di computer a scheda singola. Fate riferimento a questa pagina per una panoramica di Modelli Radxa Zero.

In particolare, permette di scegliere tra le seguenti configurazioni:

  • RAM: 512MB / 1GB / 2GB / 4GB
  • eMMC: nessuno / 8GB / 16GB / 32GB / 64GB / 128GB
  • WiFi/Bluetooth: AP6212 / AP6256
  • Intestazione GPIO: Sì / No
  • Antenna: a bordo / esterna

Nota:

Il AP6212 is un modulo Ampak WiFi / Bluetooth, che supporta 802.11 b/g/n WLAN e Bluetooth v4.0.

Il AP6256 è un modulo SparkLAN Wifi / Bluetooth, che supporta 8021.11 ac/a/b/g/n e Bluetooth 5.0. Quindi supporta 5 GHz WiFicosa che il Raspberry Pi Zero 2W purtroppo non fa.

Il Radxa Zero consumerà un massimo di 3,3W senza periferiche USB.

https://wiki.radxa.com/Zero/hardware/zero

Banana Pi BPI-M2 Zero

Con il Raspberry Pi Zero 2 W, il Banana Pi BPI-M2 Zero non sembra offrire molto di più.

Per esempio, il prezzo del Banana Pi BPI-M2 Zero è quasi il doppio del Pi Zero 2 W, e l'hardware non è due volte migliore.

Il processore del Banana Pi BPI-M2 Zero è un processore a 32-bit che implementa l'architettura ARMv7-A, mentre lo Zero 2 W ha un processore a 32-bit e 64-bit con supporto ARMv7 + ARMv8-A.

Ci sono anche rapporti sul Banana Pi BPI-M2 Zero che producono molto calore che anche un normale dissipatore di calore non è sufficiente a mantenere le temperature basse.

Mentre era un degno concorrente del Pi Zero originale, il suo hardware non può essere paragonato al più moderno Pi Zero 2 W.

Zero 2 WBanana Pi BPI-M2 Zero
Prezzo$15 (prezzo ufficiale)$33.99(Amazon.com)
CPUCortex-A53 (quattro core)H2+ ARM Cortex-A7 quad-Core
Capacità della CPUSupporto ARMv7 + ARMv8-A a 32-bit e 64-bit
Frequenza della CPU1 GHz, può essere overcloccato a 1,2 GHz+1.2GHz
GPUVideoCore IVARM Mali 400 MP2; 
RAM512 MB (LPDDR2), come parte del SiP512MB DDR3
Rete802.11b/g/nWi-Fi 802.11b/g/n,
BluetoothBluetooth 4.2 / BLE (Bluetooth Low Energy)  Bluetooth 4.0
Porta HDMIMini-HDMI tipo CMini HDMI
Porta USBUSB OTG microUSBuna USB 2.0 OTG
Video compositoCome punto di prova della saldatura
Pin di resetCome punto di prova della saldatura
Porta della macchina fotograficaPorta CSI MIPI a fattore di forma zeroConnettore d'ingresso CSI Fotocamera
Consumo di energiaMax. 3W (0,6 A)
AlimentazionemicroUSBMicroUSB
differenze variedissipazione del calore avanzata attraverso lo strato di rame per prestazioni più elevate
fattore di formaFattore di forma zero (65mm × 30mm)Fattore di forma zero (65mm × 30mm)

Arancione Pi Zero 2

L'Orange Pi Zero 2 è circa il doppio del Raspberry Pi Zero 2. Le sue dimensioni sono più paragonabili a quelle del Raspberry Pi 3.

L'Orange Pi Zero 2 è praticamente una lista di desideri di ciò che la gente voleva sul Raspberry Pi Zero 2 W (1GB RAM, USB-C), ma mostra anche quanto più grande diventerà la scheda con queste caratteristiche implementate.

Una delle barriere per fornire 1GB di RAM sul Raspberry Pi Zero 2 W è il fatto che non c'è un monodie da 1GB e due chip da 512MB non possono essere impilati uno sull'altro.

Nel caso dell'Orange Pi Zero 2, i due chip di RAM sono disposti fianco a fianco, contribuendo ad un fattore di forma più grande.

L'Orange Pi Zero 2 ha distro Android, Ubuntu e Debian disponibili per il download sul loro sito web.

Se stai cercando di utilizzare l'Orange Pi Zero 2 come un dispositivo Android, devi sapere che la versione di Android 10 è più una build di Android TV che una build di smartphone Android.

Non c'è nemmeno il Play Store e quindi anche le applicazioni caricate di nascosto potrebbero non funzionare perché la build Android dell'Orange Pi non può verificare la proprietà di queste applicazioni.

Le prestazioni dell'Orange sono migliori del Raspberry a causa della sua maggiore velocità della CPU (1.5GHz contro 1GHz) e la RAM può essere il doppio di quella del Raspberry. 

Viene anche fornito con intestazioni a 26 pin e anche un'interfaccia di funzione a 13 pin per l'uscita audio, più porte USB, uscita TV e ricevitore IR. Si ottiene anche un'antenna WiFi sull'Orange che significa una migliore connettività.

I lati negativi? Prezzo più alto e fattore di forma più grande.

Zero 2 WArancione Pi Zero 2
Prezzo$15 (prezzo ufficiale)$24 (AliExpress); $31.99 (Amazon.com)
CPUCortex-A53 (quattro core)Processore quad-core Cortex-A53
Capacità della CPUSupporto ARMv7 + ARMv8-A a 32-bit e 64-bit64-bit
Frequenza della CPU1 GHz, può essere overcloccato a 1,2 GHz+1.5GHz
GPUVideoCore IVMali G31 MP2
RAM512 MB (LPDDR2), come parte del SiP512MB/1GB DDR3 (condiviso con la GPU)
Rete802.11b/g/n802.11 a/b/g/n/ac; Gigabit Ethernet
BluetoothBluetooth 4.2 / BLE (Bluetooth Low Energy)  Supporta BT5.0
Porta HDMIMini-HDMI tipo CMicro HDMI 2.0a
Porta USBUSB OTG microUSB3*USB 2.0 HOST(due di loro sono tramite scheda di interfaccia 13pin).
Video compositoCome punto di prova della saldaturaVia intestazione a 13 pin
Pin di resetCome punto di prova della saldatura
Porta della macchina fotograficaPorta CSI MIPI a fattore di forma zero
Consumo di energiaMax. 3W (0,6 A)
AlimentazionemicroUSBInterfaccia Type-C ingresso 5V2A
differenze variedissipazione del calore avanzata attraverso lo strato di rame per prestazioni più elevateHa 13pin header con 2*USB Host, pin IR, Tv-out、AUDIO (no MIC) e 3 porte GPIO. 
fattore di formaFattore di forma zero (65mm × 30mm)53mm×60mm

Microcontrollore vs Microcomputer

Se metti un Arduino Nano e un Raspberry Pi Zero 2 fianco a fianco, potresti pensare che sono dispositivi simili.

Non proprio!

Le schede Arduino, gli ESP32 e molti altri dispositivi simili sono microcontrollori.

Mentre il Raspberry Pi Zero 2 è un dispositivo molto più potente chiamato microcomputer. Tutti i Raspberry Pi sono microcomputer ad eccezione del Raspberry Pi Pico.

Cos'è un microcomputer?

Quello che stai usando per visualizzare questo articolo è un computer. Non importa se lo stai visualizzando sul tuo smartphone, tablet o laptop - sono tutti dispositivi basati su computer.

Ora, se lo si rimpicciolisce, si ottiene un microcomputer.

Il Raspberry Pi Zero 2 W è un computer perché può fare le stesse cose di un computer più grande - navigazione web, elaborazione testi, grafica, video, ecc. Si può eseguire un sistema operativo su di esso come si può eseguire un server. Ha anche una GPU che i microcontrollori non hanno.

Programmazione in un microcomputer vs microcontrollore

Il vantaggio che un microcomputer ha rispetto a un microcontrollore è che si può scrivere codice in vari linguaggi tra cui Python, NodeJS, C++, Ruby, ecc.

Mentre su un microcontrollore, si è generalmente limitati a scriverlo in C o in linguaggi basati su Python. Per esempio, Arduino accetta solo codice scritto in C. È inoltre necessario caricare il codice sul microcontrollore attraverso l'IDE di Arduino tramite un computer (che può essere un Raspberry Pi).

Mentre su un Raspberry Pi, si può scrivere il codice direttamente sul computer ed eseguirlo tramite la linea di comando. Ci sono anche un mucchio di altre comodità, tra cui la possibilità di entrare con ssh nel microcomputer e avere un set di hardware più completo come USB, WiFi, Bluetooth.

Allora perché preoccuparsi di un microcontrollore?

Con il potere arriva più responsabilità (di fornire l'energia).

I Raspberry Pi sono generalmente più pesanti nei requisiti di alimentazione, e quindi un microcontrollore come Arduino è molto meglio come dispositivo a energia solare o a batteria. I microcontrollori sono a volte più piccoli del fattore di forma Raspberry Pi Zero, permettendoti di inserirlo in piccoli dispositivi.

Inoltre, se avete esigenze semplici, i microcontrollori sono molto meno complicati da configurare. Per esempio, se tutto quello che devi fare è ruotare periodicamente un servo, l'IDE di Arduino avrà il pacchetto e tutto quello che devi fare è caricare il tuo codice, mentre su un microcomputer, dovrai installare il sistema operativo, scaricare il pacchetto, il compilatore e un gestore di processi per riavviare il processo in caso di mancanza di corrente/riavvio.

Infine, i microcontrollori possono essere più economici del Raspberry Pi. Il caso in questione è proprio il Raspberry Pi Pico contro il Raspberry Pi Zero originale ($9 contro $10). Nel mondo open source di Arduino, i microcontrollori possono essere ancora più economici se si comprano di terze parti.

ScenarioMicrocontrolloreMicrocomputer
Eseguire un serverNo
Far lampeggiare un LEDMolto più veloce dall'inizio alla fineMolto più lento; molti più processi da attraversare
Riavvio automatico del programma in caso di mancanza di corrente?Non di default
Giocare ai videogiochiNo
Funziona a batteria?Sì, è molto probabile che duri più a lungo in mediaSì, non dura in media così a lungo
Gestione del calore?Nessuna richiesta di solitoDissipatori di calore, ventilatori, casse termicamente conduttive
Costi?InferiorePiù alto

Raspberry Pi Pico vs Raspberry Pi Zero 2

Mentre questi due dispositivi sono molto simili nelle dimensioni, sono decisamente diversi nei casi d'uso.

Alla fine, le considerazioni chiave si riducono davvero al fatto che avete bisogno di un microcontrollore o di un microcomputer.

Il Raspberry Pi Pico è più economico a $9 mentre il Raspberry Pi Zero 2 W costa $15.

Naturalmente, il Raspberry Pi Zero 2 W è un microcomputer, quindi si può fare molto di più del Raspberry Pi Pico. 

L'unico aspetto negativo del Pi Pico è che non ha connessioni wireless, cosa che il Pi Zero 2 W ha. Questo rende il Pi Pico un po' difficile da integrare in una configurazione Internet of Things.

Pi Zero 2 WPi Pico
Frequenza della CPU1,2 GHz (4 core)133 MHz
Dimensione65x30mm51x21mm
LingueTutte le lingueMicroPython / C

Esp32 vs Raspberry Pi Zero 2

Espressif Systems ha progettato l'ESP32 per essere per applicazioni mobili, indossabili e Internet of Things.

Questo aiuta davvero a colmare il divario tra ciò che un microcontrollore può fare e ciò che il Pi Zero 2 può fare.

L'ESP32 è uno dei microcontrollori più avanzati là fuori perché ha connettività WiFi e Bluetooth. 

Questo rende piuttosto difficile decidere quale usare.

Fondamentalmente, le vostre maggiori considerazioni sono 1) il consumo di energia; 2) Linux - i suoi pro e contro

Utilizzo della potenza

L'Esp32 assorbe molta meno energia del Raspberry Pi Zero, soprattutto se si considera che l'Esp32 ha una modalità sleep che assorbe 2,5μA, mentre il Raspberry Pi Zero 2 assorbe 100mA in idle. Certamente una considerazione se avete intenzione di far funzionare qualcosa con la batteria.

Linux

Avere Linux è buono perché si può programmare in diversi linguaggi, mentre l'Esp32 è soprattutto C o MicroPython.

Essendo un microcomputer, il Pi Zero 2 W permette di SSH nella sua linea di comando, e si può collegare un monitor e fare il vostro lavoro di codifica, navigazione e amministrazione senza la necessità di un computer host. Queste cose non sono possibili con l'Esp32.

Sfortunatamente, Linux significa anche un tempo di configurazione più lungo e un tempo di riavvio più lungo. 

Sull'Esp32, non c'è nessun sistema operativo da configurare, solo codice da caricare. I riavvii in caso di perdita di potenza sono istantanei sull'Esp32.

Pi Zero 2 WESP32
Frequenza della CPU1,2 GHz (4 core)Fino a 240 MHz (1 o 2 core)
Dimensione65x30mmVaria a seconda della versione, ma la maggior parte delle schede sono paragonabili alla Zero 2
LingueTutte le lingueMicroPython / C

Arduino vs Raspberry Pi Zero 2

Arduino fa diverse schede. Alcune come l'Arduino Uno standard sono più grandi del Pi Zero 2, altre come l'Arduino Nano sono ancora più piccole dello Zero 2.

Inoltre, gli Arduino più piccoli hanno un consumo significativamente inferiore. Per esempio, l'Arduino Nano ha un consumo di 19mA rispetto al processore dual core affamato di energia del Pi Zero 2 W che può assorbire da 100mA a 500mA (inattivo contro picco).

Come vantaggio aggiuntivo, è possibile alimentare Arduino con una gamma di tensioni da 5V via USB a 7-12V attraverso la sua porta VIN. 

Naturalmente, il Pi Zero 2 vince se hai bisogno di WiFi, Bluetooth e caratteristiche simili a quelle di un computer. Mentre è possibile aggiungere il WiFi e il Bluetooth all'Arduino, questo fa aumentare il costo e le dimensioni.

Pi Zero 2 WArduino NanoArduino Uno
Frequenza della CPU1,2 GHz (4 core)16 MHz16 MHz
Dimensione65x30mm18 x 45 mm68×53 mm
LingueTutte le lingueC/C++C/C++

Messa a punto del Raspberry Pi Zero 2 W

Raspberry Pi Zero 2 W Sistema operativo

Sistema operativoScopoUfficialmente supportato? (da dicembre 2021)Configurazione necessaria per funzionare?Sito web
Raspberry Pi OS 5.10Uso generaleNohttps://www.raspberrypi.com/software/
Ubuntu Core 20IoT, embeddedNo per 32-bit
Sì per 64 bit
https://ubuntu.com/
Ubuntu Server 20.04.3 LTS/ 21.1ServerNo per 32-bit
Sì per 64 bit
https://ubuntu.com/
motionEyeOSTelecamere di sorveglianzaNoSì, c'è un workaroundhttps://github.com/ccrisan/motioneyeos/wiki
Ubuntu MATEUso generaleNohttps://ubuntu-mate.org/raspberry-pi/
LibreELECCentro mediahttps://libreelec.tv/
VolumioCentro mediaNohttps://volumio.com/en/get-started/
RetroPieGiocoNoSì, usare il rilascio settimanale per il Pi 2/3.https://retropie.org.uk/
Kali LinuxNetworkinghttps://www.kali.org/
LineageOS 19.0 (Android 12)AndroidNo, ha bisogno di Pi 4 con 2GB di RAMhttps://konstakang.com/devices/rpi4/LineageOS19/
LineageOS 17.0 (Android 10)AndroidNo, questo è stato creato per Pi 3BImprobabile. Konsta (creatore) ha detto: Anche 1GB di RAM non è abbastanza per le recenti versioni di Android, quindi il 3 A+ che ne ha solo la metà è un grosso problema".https://konstakang.com/devices/rpi3/LineageOS17.1/

Sistema operativo a 64 bit su Raspberry Pi Zero 2

Abbiamo testato il Raspberry Pi Zero 2 con l'ultimo Raspberry Pi OS 64 bit e funziona!

Ma c'è un argomento contro l'utilizzo della versione desktop sul Raspberry Pi Zero 2.

Scopri di più in questo articolo sul sistema operativo Raspberry Pi a 64 bit.

Pi Zero 2 W FAQ

Possiamo finalmente avere più di un Pi Zero 2 W per cliente e negozio?

Sì, a seconda della situazione delle scorte e del mercato dei chip, le cose sembrano buone per questo nel prossimo futuro. Ci aspettiamo che i rivenditori limitino inizialmente gli ordini di Pi Zero 2 W a uno per cliente, o forse a un paio di unità per cliente. Forse questo sarà allentato verso la fine del 2022, quando la situazione della carenza di silicio migliorerà. Attualmente Raspberry Pi sta pianificando circa 250.000 unità di Pi Zero 2W da spedire nella prima metà del 2022.

Nota: in generale, Pi 4 e Pi 400 avranno una disponibilità molto migliore, poiché sono basati su un processo di silicio da 26 nm, mentre lo Zero 2W è basato su un nodo di silicio da 40 nm.

Speriamo che nel 2023 la situazione si normalizzi e che si possa ordinare più di un Pi Zero 2 W per negozio - pensiamo che allora potrete comprarne quanti ne volete.

Di quali accessori ho bisogno per il Raspberry Pi Zero 2W?

Raccomandiamo almeno i seguenti accessori per iniziare con lo Zero 2 W:

Notate che dovreste acquistare una scheda microSD pre-impostata, che alcuni rivenditori approvati da Raspberry Pi offrono, o avere un secondo sistema PC a portata di mano che abbia un lettore di schede, e usare il Raspberry Pi Imager. Il Raspberry Pi Zero 2W non si avvia senza un sistema operativo sulla scheda microSD.

Notate che il Raspberry Pi Zero 2 ha una porta miniHDMI - che è non compatibile con gli accessori della porta microHDMI di Raspberry Pi 4 (cavi, adattatori, ecc.).

L'ideale sarebbe avere anche un router WiFi a casa, in modo che lo Zero 2W possa essere collegato a Internet. Altrimenti dovreste eventualmente procurarvi un Adattatore USB Ethernet.

Ci sarà anche un Pi Zero 2 (senza la W)?

Di nuovo, a causa della scarsità di silicio, sarebbe difficile per Raspberry Pi distribuire gli scarsi chip del processore SoC su troppi prodotti diversi. Stimo che un Pi Zero 2 senza la W (senza WiFi) non accadrà nel prossimo futuro.

Notate anche che lo Zero W è significativamente più popolare dello Zero. Forse qualcosa a che fare con il fatto che ha capacità di rete 🙂

A proposito, ci sarà un Pi Zero 2 W con una "H", come in Pi Zero 2 WH - con un header presaldato, e prima del Pi Zero 2 senza la W. Alcuni fornitori, come il nostro negozio sorella buyzero.de già offrono un Pi Zero versione 2WH.

PiCockpit supporterà il Pi Zero 2 W? Cosa posso farci?

Mi fa piacere che tu abbia fatto questa domanda. La nostra comoda piattaforma di monitoraggio e controllo di Raspberry Pi, PiCockpit, supporta già il Pi Zero 2 W, come ogni altro Raspberry Pi là fuori. È possibile monitorare l'utilizzo delle risorse (ad esempio il carico della CPU, la temperatura del SoC), eseguire test (ad esempio per trovare dove è stato prodotto il tuo Zero 2), controllare i pin GPIO e utilizzare i sensori BME688 e BME680. Altre applicazioni sono previste. Il meglio di tutto: PiCockpit è gratuito per un massimo di cinque Raspberry Pis - perché non iniziare oggi con il tuo nuovo Pi Zero 2 W?

Ecco un video che confronta diversi Pis (Pi Zero 2 W / Pi Zero W / Pi 4) con tempi di avvio e giocando a Pingus (framerate).

Ci sarà un'opzione con più RAM (1 GB)?

Sfortunatamente, questo non sembra probabile - 1 GB dovrebbe consistere in due unità da 512 MB, che dovrebbero essere impilate l'una sull'altra. Il prezzo del Pi Zero 2 W non supporta questo impilamento più complesso.

Il Raspberry Pi Zero 2 W è open hardware con schemi, BOM ecc?

No, il Raspberry Pi Zero 2 W non è open hardware. Verrà pubblicato solo uno schema ridotto. Potete scaricare lo schema ridotto qui.

Alcune modifiche dello Zero 2W potrebbero essere possibili, per favore contattateci per qualsiasi richiesta. A seconda della modifica, potrebbe essere necessario un volume dietro la vostra richiesta.

Una soluzione alternativa potrebbe essere il modulo Raspberry Pi CM4, per il quale è possibile progettare una baseboard.

Il Raspberry Pi Zero 2W supporta l'avvio di rete?

No, il Pi Zero 2W non supporta l'avvio di rete. L'avvio di rete tramite WiFi non è stato possibile su nessun Raspberry Pi finora, e non c'è un'interfaccia di rete cablata nativa sul Raspberry Pi Zero 2 W.

Il Pi Zero 2W supporta l'avvio via USB?

Sì, il Raspberry Pi Zero 2 W può avviarsi da USB - non è necessaria una scheda SD. È necessario mettere il normale sistema operativo (Raspberry Pi OS) sul drive esterno USB / stick / lettore di schede SD.

È vero che c'è dell'oro all'interno del Pi Zero 2 W?

Sì, Raspberry Pi ha deciso di avere connessioni in oro tra la RAM e il SoC. Quindi, c'è una piccola quantità di oro all'interno del chip.

Devo aggiornare il mio Raspberry Pi OS per farlo funzionare sul Pi Zero 2 W?

Tutte le immagini recenti, incluso NOOBS, supportano già Pi Zero 2 W. Per l'esecuzione in modalità a 64 bit attualmente è necessario copiare un file .dtb extra nella partizione di avvio.

[Istruzioni per l'aggiornamento]

Posso overcloccare il Pi Zero 2 W?

Sì, puoi facilmente overcloccarlo a 1,2 GHz quando usi un raffreddamento adeguato. (Per esempio suggeriamo il case FLIRC Zero).

L'overclock oltre questo dipenderà dal vostro particolare Pi Zero 2 W - alcuni supporteranno frequenze di clock più alte, altri no.

Quando si fa il confronto con il Raspberry Pi 3B+, che gira a 1,4 GHz, bisogna tenere a mente che il BCM2837B0 usato nel 3B+ è un diverso tipo di confezione. È ottimizzato per una migliore termicità, utilizzando uno speciale diffusore di calore all'interno del chip.

Per il Pi Zero 2 W: a causa dei 512 MB di RAM sovrapposti al SoC BCM2710A1, è più difficile far uscire il calore dal pacchetto RP3A0-AU usato nel Pi Zero 2 W.

Leggi di più:

Il Pi Zero 2 W costa davvero solo 15 $? Non riesco a trovarlo a questo prezzo

I 15 $ (USD) sono un prezzo dato da Raspberry Pi Trading per il Pi Zero 2 W. esclude le tasse locali e la spedizione.

Puoi trovare il più economico Raspberry Pi Zero 2 W al Rivenditori approvati Raspberry Pi (abbiamo aggiunto una sezione a questo blogpost, "Dove posso comprare il Pi Zero 2 W").

Questi rivenditori lavorano con Raspberry Pi per rendere i loro prodotti disponibili a prezzi molto convenienti. Aggiungono le tasse locali e la spedizione.

In Germania, per esempio il nostro sito gemello buyzero.de offre il Pi Zero 2W per 16,29 € che equivale a circa 18,43 USD. Questo importo riflette l'IVA locale (19 %) e le fluttuazioni di valuta.

Idealmente non vi consigliamo di acquistare il Pi Zero 2 W su Amazon o eBay, in quanto questi saranno un po' più costosi e da rivenditori meno esperti (che non saranno in grado di assistervi con domande tecniche in alcuni casi).

Posso alimentare il Raspberry Pi Zero 2 W con una TV?

Se la vostra TV ha una presa USB, potreste essere in grado di alimentare il Raspberry Pi Zero 2 W direttamente da essa. Avrete bisogno di un Cavo da USB a microUSB.

Non tutti i televisori sono in grado di fornire la corrente sostenuta necessaria per far funzionare il Raspberry Pi Zero 2W. Fate attenzione agli avvisi di sottotensione (i cosiddetti brownout).

L'applicazione PiDoctor di PiCockpit può aiutarvi a identificare se si è verificata una sottotensione. PiCockpit è gratuito fino a 5 Pis, e sarà uno strumento utile per monitorare le prestazioni del vostro Pi Zero 2W in generale. È possibile Leggi di più su PiCockpit qui sulla nostra pagina principale.

Posso collegare il display ufficiale Raspberry Pi da 7" allo Zero 2 W?

No, non è possibile perché manca il connettore DSI. Usa invece un display HDMI, o connetti un display usando l'intestazione GPIO (ad esempio tramite SPI).

E il nome? Perché non si chiama Pi Zero 3 W o Pi Zero W 2?

Questa è la seconda generazione della serie Pi Zero, quindi ha un "2", anche se utilizza una CPU della terza generazione dei "grandi" Raspberry Pis. 

Eben Upton ha lasciato intendere che ci potrebbe essere un altro prodotto in lavorazione, dove "Zero W 2" potrebbe aver confuso i clienti. Speculare nei commenti qui sotto quale potrebbe essere questo nuovo prodotto 🙂

Ci sarà un Pi Zero 4 W che usa il SoC del Pi 4?

Ci sono alcune sfide che dovrebbero essere superate prima - il Pi 4 ha un chip di RAM separato, e una migliore capacità di diffondere il calore (dato che non c'è RAM seduta sopra). In effetti, l'intera scheda è progettata per diffondere il calore, anche attraverso i cavi. 

Forse il Pi Zero 3 W (come molto probabilmente sarà chiamata la generazione di Zero dopo questa) sarà un altro prodotto che "salta" una generazione, e potrebbe essere basato sul SoC Raspberry Pi 5? Speculate pure nei commenti.

Lo Zero 2 W sarà disponibile in tutto il mondo?

Inizialmente sarà certificato per USA, Canada, UE, Regno Unito e Hong Kong. La conformità per altri paesi è in lavorazione (ad esempio, Australia e Nuova Zelanda sono previste per novembre 2021).

Ci sono aneddoti sullo sviluppo del Pi Zero 2 W?

In effetti, c'è stata qualche difficoltà nel decidere come chiamarlo - alla fine Raspberry Pi ha deciso per Pi Zero 2 W (avrebbe potuto essere anche Pi Zero W 2).

La ragione è che ci potrebbero essere alcuni prodotti che non hanno ancora una W nel loro nome, e Raspberry Pi vorrebbe coerenza.

Ora è il tuo momento di speculare su quali potrebbero essere questi prodotti nei commenti qui sotto 🙂

Come fa lo zero 2 W a confrontarsi con il Pi Zero W e il Pi 4?

Lo Zero 2 W è circa cinque volte più veloce del Pi Zero W. È circa due volte più lento del Pi 4.

Abbiamo confrontato i tempi di avvio e i frame rate in Pingus (un clone di Linux Lemmings). Abbastanza sorprendentemente, il Pi Zero 2 W aveva un frame rate più alto del Pi 4! Ma solo il Pi 4 aveva una riproduzione musicale liscia come il burro, c'erano distorsioni sugli altri Pi.

Sul Pi Zero W Pingus stava massimizzando la CPU, mentre il Pi 2 Zero W aveva ancora risorse di CPU. Forse Pingus non è in grado di fare uso di più di un core, il che spiegherebbe perché vediamo circa 30 % di carico (con il sistema in esecuzione su altri core).

Ecco il nostro video di confronto:

.

Ci sarà una versione Pi Zero 2 UFL? In modo da poter utilizzare un'antenna WiFi esterna?

Se girate il retro del Pi Zero 2 W, noterete che c'è una scritta che dice FCC ID: 2ABCB-RPIZ2 (proprio sopra IC: 20953-RPIZ2). Questo è un numero di certificazione della FCC, la Commissione Federale delle Comunicazioni degli Stati Uniti. Il Raspberry Pi Zero 2 W è certificato usando solo l'antenna di tracciamento integrata.

Detto questo, se siete in grado di ricertificare il Pi Zero 2 W per la vostra applicazione industriale con un'antenna specifica di vostra scelta, potrebbe essere possibile modificare il Pi Zero 2 W per aggiungere un connettore U-FL. Contattateci per saperne di più.

Per gli hobbisti, tuttavia, le certificazioni FCC e CE purtroppo limitano qualsiasi uso oltre a quello di default, con l'antenna integrata. Mi dispiace deludervi. Il costo per la certificazione si aggira sulle migliaia di euro, che potete facilmente risparmiare da soli usando semplicemente un dongle WiFi USB esterno 🙂

(La dichiarazione ufficiale di Raspberry Pi di Alasdair Allan è che l'impronta U.FL è solo per i test di conformità).

Il Pi Zero 2 W supporta il WiFi a 5 GHz?

No, sfortunatamente il Pi Zero 2 W ha solo 2.4 GHz WLAN. Potresti sempre aggiungere un adattatore WiFi USB con WiFi a 5 GHz se necessario, o optare per la serie Raspberry Pi 4.

La ragione principale per non includere una connessione wireless a 5 GHz era il costo. I 5 GHz hanno anche una portata inferiore rispetto alle soluzioni a 2,4 GHz.

Il Raspberry Pi Zero 2 è stato distribuito di nuovo sulla copertina del MagPi?

No, questa volta Raspberry Pi non ha incluso il Pi Zero 2 sulle copertine del Rivista MagPi. Tuttavia, gli attuali abbonati del MagPi sarà riceveranno un Pi Zero 2 W gratuito, e tutti i nuovi abbonati riceveranno anche un'unità come regalo di benvenuto. (Nota: forse solo nel Regno Unito)

Come posso avere un Pi Zero 2 gratis?

Per favore, commentate qui sotto se conoscete altri modi per ottenere un Pi Zero 2 gratis. Ecco quelli di cui sono attualmente a conoscenza:

  • Gli attuali abbonati al Rivista MagPi, e i nuovi abbonati, riceveranno in regalo un'unità Rpi Zero 2W (nota: forse solo nel Regno Unito)
  • noi (buyzero.de / pi3g) facciamo una lotteria ogni mese fino alla fine del 2021 - per partecipare al concorso, commenta il nostro Video YouTube sul Raspberry Pi Zero 2 W e rispondere alle seguenti due domande: 1) dov'è l'oro nella Zero 2W? 2) cosa hai intenzione di costruire con la Zero 2W?

Esiste anche un Raspberry Pi Zero 2WH, che ha un header presaldato?

Alcune persone non amano particolarmente saldare 40 pin. Ammetto liberamente che anch'io preferisco soluzioni già pronte per risparmiare tempo, e assicurarmi di non danneggiare il Pi surriscaldandolo 🙂

Raspberry Pi introdurrà alla fine un modello Pi Zero 2 WH, come hanno fatto con il precedente RPi Zero WH. Sarà un po' più costoso, naturalmente. In contrasto con la Zero W, che era limitata a 1 per famiglia, mentre la Zero WH non lo era, sia la Pi Zero 2W che la Pi Zero 2WH saranno disponibili in qualsiasi quantità, finché ci saranno scorte.

Finché Raspberry Pi non offre il Raspberry Pi Zero 2WH, diversi venditori hanno introdotto i loro modelli già pronti:

Si prega di commentare qui sotto se altri venditori/rivenditori offrono anche lo Zero 2 WH, e aggiornerò la lista di conseguenza.

Noi (buyzero.de) introdurremo anche un modello con intestazioni presaldate codificate a colori come uno dei prossimi passi (quando avremo la prossima spedizione di Pi Zero 2 WH, dato che abbiamo praticamente esaurito le scorte). Contattateci se ne volete uno di questi modelli di testata con codice colore del Pi Zero 2 WH (che chiameremo Pi Zero 2 WH Color). In questo modo saremo in grado di valutare meglio la domanda.

Perché motionEye OS non funziona con il Pi Zero 2 W?

Ogni nuovo Raspberry Pi ha bisogno di nuovi file di avvio per supportare il sistema operativo nell'indirizzare correttamente - in questo caso - l'hardware del Raspberry Pi Zero 2. MotionEye OS non si è ancora messo al passo con la nuova release.

C'è un modo per far funzionare motionEyeOS e abbiamo ha documentato il processo nella nostra guida alla risoluzione dei problemi del Raspberry Pi Zero 2.

Cos'è il codice a barre / QR Code (codice a matrice di dati) sul retro dello Zero 2 W?

Questo codice a barre sul retro dello Zero 2 W è un cosiddetto codice a matrice di dati, e codifica il seriale della CPU. Questo è utile per i produttori / grandi organizzazioni che vogliono verificare quale particolare Raspberry Pi è, quando si gestiscono molte centinaia di unità.

Codice Datamatrix sul retro dello Zero 2 W - codifica il seriale della CPU

Quanto è grande la dimensione massima della scheda microSD che il Pi Zero 2 W può supportare?

In questi giorni le schede microSD sono disponibili fino a 1 TB di spazio di archiviazione. Il Pi Zero 2 W sarà in grado di supportarle senza problemi. Si noti che la prima partizione per l'avvio (FAT32) può essere abbastanza piccola, per esempio 64 MB.

La partizione principale dei dati/sistema operativo sarà tipicamente una partizione ext4. ext4 supporta volumi fino a 1 Exabyte (1000 Terabyte), e file con dimensioni fino a 16 Terabyte.

Il Raspberry Pi Zero 2 W è un buon cittadino di Linux, e supporterà facilmente tutte le dimensioni della vostra scheda microSD. Non importa se è una scheda microSD da 16 GB, 32 GB, 64 GB, 128 GB, 200 GB, 256 GB, 400 GB, 512 GB o 1 TB.

Raccomandiamo di usare schede SanDisk o Samsung.

L'RP3A0 sarà venduto separatamente?

No, l'RP3A0 non sarà disponibile come componente indipendente. Se volete costruire un prodotto, dovreste basarlo sullo Zero 2 W.

Perché Raspberry Pi non ha usato il SoC del Raspberry Pi 4 nel Pi 0 2W?

Questa è una buona domanda: Il Pi 4 ha un SoC costruito sul nodo di silicio a 28 nm, che avrebbe permesso di utilizzare meno energia, o di avere prestazioni più elevate. Ci saranno probabilmente diverse ragioni per cui non è stato utilizzato:

  • costo: immagino che il costo sia stato il driver principale per questo, il SoC dell'Rpi 4 è un chip molto più avanzato con più transistor e un design più recente, prodotto anche su un diverso, molto probabilmente più costoso nodo tecnologico di processo del silicio.
  • spazio: c'è meno spazio sulla scheda Pi 0 2W - quindi il die di silicio del Pi 4 potrebbe non entrarci

Una piccola nota a margine: anche se fosse stato usato il SoC del Pi 4 (BCM2711), non avremmo comunque avuto l'USB 3 sul Pi Zero 2 W. Il BCM2711 espone un'interfaccia PCI Express, che ha bisogno di un chip aggiuntivo per convertirla in USB 3.0 - che non ci sarebbe stato sulla Zero 2W.

Chi ha progettato il Raspi Zero 2W?

Raspberry Pi Simon Martin ha progettato sia il pacchetto Zero 2 W che il pacchetto RP3A0.

Altri crediti sono dati da Eben Upton a Roger Thornton per la conformità, Phil Elwell per il firmware, e Mike Buffham per gli spot.

Dove è costruito il Raspberry Pi Zero2W?

È costruito presso il Sony UK Technology Centre di Pencoed, nel Galles del Sud. Dato che lo Zero 2 W è un prodotto con tecnologia "SMD-only" (quindi solo montaggio superficiale, nessun componente THT), potrebbe anche essere prodotto negli stabilimenti Sony in Giappone (Okinawa) in futuro.

C'è qualche azienda che può aiutarmi a progettare Pi Zero 2 W nel mio prodotto?

Sono contento che tu l'abbia chiesto! Noi (pi3g) possiamo supportarti - con consulenza, progettazione hardware personalizzata e progettazione software personalizzata. Per il Pi Zero 2W, la serie Raspberry Pi Compute Module (CM4), ecc. Saremo in grado di consigliarti una buona scelta per il tuo progetto.

 Contattateci qui:

Come posso risolvere un problema con il mio Pi Zero 2?

Abbiamo una guida che vi aiuterà a risolvere i problemi comuni di Raspberry Pi Zero 2, come ad esempio:

  • Il display non funziona;
  • La telecamera non funziona;
  • Chrome molto lento

Visita la guida alla risoluzione dei problemi qui.

Altre domande su Zero 2 W ancora disponibili?

Il mio obiettivo è quello di rendere questo post del blog la risorsa autorevole su Pi Zero 2 W - chiedete pure nei commenti, e aggiornerò questo post.

14 commenti

  1. [...] ● NEWS ● #RaspberryPi #RasPi #GNU #Linux #Hardware ☞ Tutto su Raspberry Pi Zero 2 W https://picockpit.com/raspberry-pi/everything-about-raspberry-pi-zero-2-w/ […]

  2. J.Nog in Novembre 1, 2021 il 6:18 pm

    Ciao!

    Grazie per il grande post.
    Lei ha menzionato quanto segue:
    "Tutte le immagini recenti, incluso NOOBS, supportano già Pi Zero 2 W. Per l'esecuzione in modalità a 64 bit attualmente è necessario copiare un file .dtb extra nella partizione di avvio".

    Ma non riesco a trovare il file dtb per consentire l'avvio del sistema operativo a 64 bit con successo.
    Dove possiamo trovarli per poter usare RpiOS 64bit?

    Grazie

    • raspi berry in Novembre 3, 2021 il 9:15 pm

      Ciao, grazie per il tuo commento - che era basato su un commento nel forum Raspberry Pi, se ricordo bene.

      Dovrete usare la versione a 64 bit del sistema operativo come base in ogni modo, ho aggiornato l'articolo per riflettere questo.
      Sono stato in grado di avviarlo, ma attualmente ottengo una schermata nera invece del desktop, purtroppo.
      Per favore condividete nei commenti se riuscite ad aggirare questo problema.

      Ho confrontato i file dtb sul sistema operativo a 32bit e su quello a 64bit e non ho trovato alcuna differenza (in quello a 64bit mancano i file DTB di Pi 400 e CM4, ma questi probabilmente non sono necessari per Zero 2W)

      Max

  3. Stefan in Novembre 12, 2021 il 10:13 am

    Ciao, non hai menzionato i punti di test sul retro della scheda.
    Sarebbe interessante, per coloro che stanno costruendo un alimentatore lineare per il Pi, collegare l'alimentazione direttamente con cavi saldati alla scheda, invece di usare la presa micro usb.

    Grazie in anticipo!

    Saluti,
    Stefan

  4. Bruce in Novembre 12, 2021 il 8:18 pm

    C'è questo commento sulla pagina github per quanto riguarda l'avvio dell'attuale immagine a 64 bit (ad oggi). Probabilmente risolto presto
    https://github.com/raspberrypi/Raspberry-Pi-OS-64bit/issues/189

  5. Pierre in Novembre 19, 2021 il 12:25 pm

    Molto bene e non mi manca nulla:-)

  6. Jose Luis in Novembre 22, 2021 il 11:02 pm

    Grazie per il confronto. E il chip WLAN BCM43438? Nella versione Zero W 2 questo chip è scomparso. La nuova WLAN nello Zero W 2 supporta la modalità monitor come la versione precedente?

  7. John in Dicembre 17, 2021 il 10:16 pm

    l'header gpio per il pi zero 2 è ancora lo stesso del pi zero v1.3

    • PiCaptain in Dicembre 23, 2021 il 6:30 pm

      Sì, lo è

  8. Peter in Gennaio 15, 2022 il 11:08 am

Lascia un commento